rete ortopedica

rete ortopedica Nelle reti ritenute adesso più “ortopediche” infatti due fascioni metallici alle testate, ai quali si agganciano le doghe, riducono il gioco del molleggio e due o più traversini, sui quali poggiano gli archi di sostegno, conferiscono maggior compattezza e robustezza. Entra insomma adesso in gioco anche la plastica e la gomma. Numerosi produttori propongono oggi anche nuovi tipi di rete a doghe  “tutto legno” oppure “legno-gomma” messi in commercio con successo per rispondere alle moderne esigenze di coloro che prediligono dormire su sistemi letto che non prevedono l’uso del metallo.

Visualizzazione di tutti i 26 risultati

×